Welcome to my fairy world

please note that all the images and creations on this blog are covered with copyright mark, so don't USE them without my permission or COPY them. Thank you.

per favore, non USARE senza il mio permesso le immagini presenti in questo blog o COPIARE le mie creazioni in quanto protette da copyright. Grazie

(c) Copyright

it says the rabbit too (lo dice anche il coniglio ^_^):

it says the rabbit too (lo dice anche il coniglio ^_^):

Pagine

giovedì 19 gennaio 2012

tenth journey: The forgotten carillon (decimo viaggio, il carillon dimenticato)

Long time ago, a mother made the best gift a child could receive : a carillon
(tanto tempo fa, una mamma fece il dono più bello che una bimba possa ricevere: un carillon)


the girl listened to it whenever she wanted and left the Dancer dancing, admiring her elegance and listening to its melancholic melody.
(la bambina lo ascoltava ogni volta che ne aveva voglia e lasciava quella ballerina danzare ammirandone l'eleganza e ascoltando la sua malinconica melodia.)




The time passed, the girl grew, and the sad melody of the carillon was forgotten in a cold cellar.
(il tempo passava, la bambina cresceva, e quel carillon dalla triste melodia venne dimenticato in una fredda cantina.)




Maybe we don't notice it, but these are the most precious gifts: a carillon, an old doll, a broken toy train...
(forse non ce ne accorgiamo, ma sono questi i regali più cari: un carillon, una vecchia bambola, un trenino rotto...)


These are the objects that we must hold tight to the heart, because they tell stories...they tell the love of a family, the game of a child, a passed childhood . . .
(sono questi gli oggetti che dobbiamo tenere stretti al cuore, perchè raccontano storie . . .raccontano l'amore di una famiglia, i giochi di un bambino, l'infanzia passata . . . )



so, sometimes, remember to come back in that old cellar, let's turn that rusty key and let the dancer to dance again . . .
(perciò ogni tanto, ricordiamo di tornare in quella vecchia cantina, giriamo ancora quella chiave arruginita e lasciamo danzare di nuovo quella ballerina . . .)



If the sound of a carillon is just enough for us to return child, let's listen . . .
(se basta il suono di un carillon per farci tornare bambini, ascoltiamolo . . .)



its melody will talk to us about those dear, old times again, that maybe we forgot, and that unfortunately won't come back anymore . . .
(la sua melodia ci parlerà di quei cari, vecchi giorni, che forse abbiamo dimenticato, e che sfortunatamente non torneranno più . . .)






The name of the dancer is Juliet, and if you want, please listen this beautiful carillon song when read this post :)
(il nome della ballerina è Juliet, e se volete, ascoltate questa bellissima canzone mentre leggete il post )


and now some pics of Juliet in progress :) I hope you like her.
See you soon for a next journey!!
(e ora qualche foto di Juliet in progress, spero vi sia piaciuta! arrivederci a presto per un prossimo viaggio!!)




2 commenti: